La notizia dall’ avv.to Massimiliano Gioncada. In allegato la Sentenza della Corte d’Appello di Brescia con la quale è stato ribadito, dopo la pronuncia di prime cure dell’ottobre 2019, che gli oneri per i minori messi alla prova, originati sia da attività domiciliari, sia diurni, sia comunitari, sono a integrale carico dello Stato e non dei Comuni, nemmeno nella misura del 50 % usualmente richiesta dal CGM e/o dall’USSM.

App. Brescia, Sez. II, 18-10-2022_Oneri messa alla prova a carico dello Stato anche in presenza di provvedimento civile o amministrativo – oscurata